Viaggio in Grecia, Isole Cicladi di 14 giorni

Visitando le Isole di Mikonos, Delos, Paros e Santorini con Akrotiri ed Oia.

Partiamo da Venezia in aereo per Atene da dove proseguiamo in traghetto per l’isola di Mikonos.

Isola di Mikonos (Cicladi): complesso ecclesiale Paraportiani, Tourliani

Ancor prima di sbarcare abbiamo modo di ammirare lo stupendo e stupefacente complesso ecclesiale di Paraportiani mentre il porto è dominato da una serie di mulini a vento.
L’isola è famosa anche per i caratteristici camini e per le numerose piccionaie alcune di notevole bellezza architettonica.

Mulini a vento

Mulini a vento

Mikonos

Percorrendo Mikonos si possono ammirare numerose chiese, più o meno importanti, ma pur sempre individualmente caratteristiche. Nella parte sud est rinomata è la spiaggia di Kalafatis così come la chiesa che domina la sottostante baia.

Mikonos

Mikonos

Grecia

 

Isola di Delos (Cicladi): Terrazza dei Leoni e numerosi splendidi mosaici

Di fronte a Mikonos si trova l’isola di Delos, famosa per gli importanti antichi monumenti.
In assoluto la Terrazza dei Leoni, ma anche il Teatro, Templi e ville. Queste ultime decorate con mosaici che hanno ancora conservato i colori originali.

Terrazza dei Leoni

Terrazza dei Leoni

Delos – Grecia

 

Delos

Delos

Grecia

Isola di Paros (Cicladi): complesso monastico di Katapoliani e delle Cento Porte

Con un traghetto (costruito a Venezia cinquant’anni fa) ci trasferiamo all’isola di Paros. La traversata, a causa del Meltemi (vento stagionale molto forte), è stata molto problematica per il mare forza sette.
L’isola offre molteplici angoli caratteristici sia architettonici che ambientali, quali quelli dei pescatori intenti a rammendare le reti. Importanti i complessi monastici tra i quali spiccano quelli di Katapoliani e delle Cento Porte; ma molte, e non meno importanti, sono le chiese minori.

Paros

Paros

Grecia

Isola di Santorini (Cicladi): chiese caratteristiche, discesa a mare e vecchia Akrotiri del XVI^ AC

Con un moderno e grande traghetto lasciamo Paros per giungere all’isola di Santorini dove sembra che l’eruzione, avvenuta secoli addietro, e che ha spaccato l’isola sia terminata solo da qualche giorno.
Il borgo domina dall’alto il mare con numerose e caratteristiche chiese, mare raggiungibile con una lunga scalinata che i turisti possono risalire a dorso di mulo. Con un breve traghetto si raggiunge la caldera, ancora fumante.
Sul lato opposto dell’isola sono visitabili i ruderi della vecchia città di Akrotiri.

Vista da Oia

Vista da Oia

Santorini – Grecia

Isola di Santorini (Cicladi): borgo di Oia

A nord dell’isola si raggiunge il borgo di Oia, dominato da un mulino a vento meta dei turisti che lo raggiungono per assistere al calar del sole. Oia offre, oltre alle solite belle chiese, numerosi complessi abitativi ricchi di colori discostandosi dagli abituali bianco e blu abitualmente predominanti.

Mulino a vento - Oia

Mulino a vento - Oia

Santorini

Isola di Santorini (Cicladi): case caratteristiche del villaggio Perivolas

Nell’isola numerose e varie le sistemazioni alberghiere. Particolarmente affascinante quella offerta dalla Perivolas Traditional Guest Houses, situata in importante posizione panoramica, che ha mini appartamenti scavati nella roccia, arredati in modo tradizionale, con importanti attrezzature comuni (leggi piscina).
Vi abbiamo alloggiato durante la nostra permanenza nell’Isola di Santorini.

Perivolas Traditional Guest Houses

Perivolas Traditional Guest Houses

Grecia

Grecia, Isole delle Cicladi: le chiese caratteristiche

Nel corso della visita delle isole delle Cicladi mi sono rimaste impresse numerose chiese, molte di piccole dimensioni e di minore importanza, ma pur sempre di notevole caratteristica bellezza.

Chiesa

Chiesa

Isole Cicladi

 

Chiesa

Chiesa

Isole Cicladi