Viaggio in Nepal di 4 giorni

Itinerario che comprende la visita delle città di Katmandu, Patan, Bhaktapur, Pashupatinath, Bodhnath.

Katmandu: Durbar Square, vecchio palazzo reale (Hanuman Dhoka), Kumari Chowk, Tempio di Shiva e Parvati, Kala Bhairab, il Bhairab nero

Durante il volo per Katmandu abbiamo potuto godere lo spettacolo della vista dell’intera catena himalayana.
La zona centrale di Katmandu, dove si affaccia la Durbar Square, sono raccolti tutti i monumenti più importanti della città: dal vecchio palazzo reale (Hanuman Dhoka) al Kumari Chowk nel quale risiede la dea vivente. E’ una fanciulla che viene scelta all’età di quattro, cinque anni e che viene adorata dai fedeli sino alla sua prima mestruazione con la quale perde la sua natura divina e viene sostituita. Particolare del Tempio di Shiva e Parvati dove, da una finestra del piano superiore, il dio e la sua consorte guardano ciò che accade nella piazza sottostante.

Durbar Square

Durbar Square

Kathmandu

Come non finire questa breve illustrazione di Katmandu se non con la foto di Kala Bhairab, il Bhairab nero. E’ la raffigurazione più tetra e terrificante del dio, rappresentato nel suo aspetto più spaventoso.

 

 Bhairab Nero

Bhairab Nero

Kathmandu

Katmandu: Stupa Pashupatinath, il più grande di Katmandu

La visita al più grande Stupa di Katmandu ci ha impressionato, non solo per la sua grandezza, ma soprattutto per l’intensità e la misticità che hanno gli occhi onniveggenti del Buddha.

Stupa Pashupatinath

Stupa Pashupatinath

Katmandu

Nelle vicinanze dello stupa numerosi sono i monasteri (chiamati Gompa) con scuole per monaci.
Abbiamo potuto assistere ad una cerimonia religiosa ed immortalare un piccolo bonzo che gioca con un’auto.

Stupa Pashupatinath

Stupa Pashupatinath

Katmandu

 

Piccolo Bonzo - Stupa Pashupatinath

Piccolo Bonzo - Stupa Pashupatinath

Katmandu

Villaggio Nagarkot con vista della catena Himalayana e scene di vita scendendo verso Bhadgaon

Vista Himalaya

Vista Himalaya

Nepal

Dopo aver visto la grandiosità della catena himalayana, sebbene infreddoliti, siamo riscesi a valle a piedi per un sentiero che, attraversando poderi rurali, ci ha permesso di godere di scene di vita agreste molto interessanti. E la nostra attenzione è andata, come sempre, ai bambini, ma anche alle più semplici scene di vita.

Scendendo verso Bhadgaon

Scendendo verso Bhadgaon

Nepal

Rientriamo nella strada principale dove ci accoglie una grande distesa nella quale una moltitudine di donne è intenta a raccogliere il riso.

Raccolta del riso

Raccolta del riso

Nepal

Bhaktapur (o Bhatghaon): Dea Kalì, Palazzo Reale e Tempio di Visnu Nerayana

Bhaktapur (o Bhatghaon) già capitale della valle sin dal XIV secolo, è stata completamente restaurata ed ha diversi importanti monumenti, tutti molto interessanti. Tra i più significativi quello dedicato alla Dea Kalì, il Palazzo Reale ed il Tempio di Visnu Nerayana.

Bhadgaon

Bhadgaon

Nepal

Certamente l’aspetto più curioso della cittadina è il vedere il riso messo ad essiccare sul selciato delle piazze mentre alla fontana pubblica le donne, oltre a lavare i panni e a riempire d’acqua le brocche, non disdegnano di lavarsi, capelli compresi.

Bhadgaon

Bhadgaon

Nepal

Pashupatinath: sede più importante tempio indù del continente indiano bagnata dal Bagmati

Pashupatinath è la sede del più importante tempio indù non solo del Nepal, ma di tutto il continente indiano.

Fiume sacro Bagmati

Fiume sacro Bagmati

Pashupatinath

La cittadina è bagnata dal fiume Bagmati, fiume considerato sacro così come il Gange per cui lungo le sue rive si trovano numerosi gath e frequenti sono i riti della cremazione.

Pashupatinath

Pashupatinath

Nepal

Katmandu: Stupa Swayambhunath

D’effetto la visita al tempio buddista di Swayambhunath in quanto situato sulla sommità di una collina abitata da un folto numero di scimmie.
La caratteristica del tempio, oltre alle numerose e variopinte bandiere delle preghiere, che sventolano nei pennoni fissati alla sommità dello stupa, è il naso disegnato a forma di punto interrogativo.
Esso rappresenta il numero uno in nepalese, numero che è il simbolo dell’unità.

Stupa Swayambhunath

Stupa Swayambhunath

Nepal

Bhaktapur (o Bhatghaon): Templi dedicati al Dio Ganesh e altri templi a Pagoda

Ci spostiamo alla cittadina medioevale di Bhaktapur (o Bhatghaon). Tre importanti templi sono dedicati al Dio Ganesh, protettore della città.
E’ patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.
Diversi i templi a pagoda, il più importante è il Nyatapola.

Bhatghaon

Bhatghaon

Nepal