01/ - Tunisia: Oasi di Tozeur e Nefta, oasi di montagna (Mides, Tamerza, Chebika) raggiunte con il treno Lezard Rouge

Guarda l'intero viaggio! Tunisia
  • Oasi di Tozeur: il souk
  • Oasi di Tozeur: minareto
  • Oasi di Tozeur: piscina naturale
  • Oasi di Nefta: raccolta di datteri
  • Oasi di Nefta: la Corbeille
  • Oasi di Tozeur: donna berbera
  • Oasi di Nefta: incontro in Corbeille
  • Oasi di Nefta: incontro in Corbeille
  • Gola di Seldja: Treno Lizard Rouge
  • Gola di Seldja: Treno Lizard Rouge
  • Gola di Seldja: panorama
  • Gola di Seldja: fermata
  • Gola di Seldja: la strada ferrata
  • Gola di Seldja: Treno Lizard
  • Oasi di Montagna: Oasi di Mides
  • Oasi di Montagna: Oasi di Tamarza
  • Oasi di Chebika: la gola
  • Oasi di Montagna: Uedi Khanga
  • Oasi di Chebika: la cascata
  • Oasi di Chebika: il villaggio
  • Oasi di Chebika: il letto del torrente

Le Oasi di Tozeur e Nefta hanno immensi palmeti, ma particolarmente affascinante è lo spettacolo offerto dalla Corbeille di Nefta: nel fondo di una depressione di 30 metri, tra numerose sorgenti, insiste uno stupendo palmeto.
Una giornata l’abbiamo trascorsa nella visita delle Oasi di montagna. Le abbiamo raggiunte percorrendo le stupende e spettacolari gole del Seldia a bordo di un caratteristico trenino d’inizio secolo, il Lezard Rouge.
Proseguiamo in fuoristrada. Quasi al confine con l’Algeria raggiungiamo l’oasi di Mides posizionata sul lato di una profonda gola, quindi l’oasi di Tamerza (l’antica Ad Turras romana) il cui villaggio, nell’anno 1969, è stato distrutto da un’alluvione (piovve ininterrottamente per 22 giorni !!) ed infine l’oasi di Chebika (l’antica Ad Speculum romana) della quale visitiamo il villaggio abbandonato per poi percorrere la gola nella quale, in mezzo al palmeto, scorre un torrente.

Guarda l'intero viaggio! Tunisia