01/ - Tunisia: Kairouan con la Grande Moschea, la Moschea del Barbiere Zaouia di Sidi Sahab, Bir Barouta

Guarda l'intero viaggio! Tunisia
  • Kairouan: bacino degli Aghlabidi
  • Kairouan: pianta
  • Kairouan: Grande Moschea
  • Kairouan: Grande Moschea
  • Kairouan: Grande Moschea
  • Zaouia: vestibolo
  • Kairouan: Zaouia
  • Kairouan: Grande Moschea
  • Kairouan: souk
  • Kairouan: Barouta
  • Zaouia: pannelli in maiolica
  • Kairouan: finestre in legno intarsiato

Kairouan, seconda città tunisina, sorge in una pianura dal clima secco ed arido. Nel ‘900 gli Aghlabidi costruirono due bacini artificiali, uno ancora in uso, grazie ai quali veniva mitigato il clima della città.
Kairouan è la città santa della Tunisia ed il più antico luogo di preghiera per la religione islamica.
La Grande Moschea, detta anche Jamaa Sidi Uqba, con grandioso cortile circondato da un portico con begli archi e soffitti decorati. L’interno è sorretto da una moltitudine di colonne romane e bizantine..
Altro importante luogo sacro è la Zaouia di Sidi Sahab, detta anche Moschea del barbiere in quanto accoglie le spoglie di Abou Dhama el-Balaoui il quale, si dice, portava sempre con sè tre peli della barba di Maometto.
Suggestivi gli scorci offerti da due vestiboli e dal patio della Medersa con stucchi e pannelli in maiolica smaltata.
Al primo piano della costruzione chiamata Bir Barouta si trova un cammello bendato che, azionando una noria, fornisce d’acqua una fontana. L’importanza del luogo (il pozzo risale al XVII secolo) è dovuto ad una leggenda che farebbe comunicare il pozzo con un altro de La Mecca.
Interessanti gli scorci di vita quotidiana che si possono godere all’interno del souk.

Guarda l'intero viaggio! Tunisia