12/2010 - Thailandia, Ubon Ratchathani e dintorni

Viaggio in Thailandia di tre giorni visitando la città di Ubon Ratchathani e dintorni quali il Parco storico di Phu Phrabat, il sito di Pha Taem con la “grotta del bue” (Tham Wua) e la “grotta delle persone” (Tham Khon), il tempio Khmer in stile Baphoun chiamato Wat Sa Kham Pand Yai. Infine il tempio buddista della setta Mahayana Bhuddism

Terminata la visita del Laos, rientriamo in Thailandia per il rientro in Italia, via Bangkok.
Ne approfittiamo per visitare, più che la città di Ubon Ratchathani, i suoi importanti dintorni. Iniziamo visitando il Parco storico Phu Phra Bat situato nella parte più alta di un promontorio dal quale si godono ottime vedute del sottostante fiume Mekong.
La caratteristica del parco sono formazioni rocciose simili a funghi paragonabili ai “camini di fata” della Cappadocia.
Nella parte inferiore del parco (Pha Taem) in due luoghi chiamati “grotta del bue” (Tham Wua) e “grotta delle persone” (Tham Khon)  si possono ammirare numerose pitture rupestri che si fanno risalire ad oltre seimila anni addietro.

Altra visita al grande tempio Khmer, risalente all’11^ secolo, costruito in stile Baphoun, il cui nome è: Wat Sa Kham Pand Yai.
Il complesso è costituito da sei costruzioni, incluso il santuario maggiore.

Nelle vicinanze nel XIII^ secolo è stato costruito un tempio buddista appartenente alla setta Mahayana Bhuddism.
Bella la costruzione, in particolare la sala delle offerte. Attiguo al tempio il convento dei monaci. Desidero richiamare l’attenzione di chi mi legge sul monaco intento a fare la maglia.