01/ - Libia, laghi di Ubari: Lago Mandara, Lago Umm Al Maa, Lago Mavo, Lago Gebraoun, Tekerkiba

Guarda l'intero viaggio! Libia 2^parte, il deserto, l’Akakus e laghi di Ubari
  • Libia, Dune Di Ubari: sgonfiaggio pneumatici
  • Libia, Dune Di Ubari: i nostri autisti
  • Libia, Dune Di Ubari: i nostri autisti
  • Libia, Dune Di Ubari: i nostri autisti
  • Libia, Dune Di Ubari: panorami
  • Libia, Dune Di Ubari: panorami
  • Libia, Dune Di Ubari: panorami
  • Libia, Dune Di Ubari: panorami
  • Libia, Dune Di Ubari: panorami
  • Libia, Dune Di Ubari: panorami
  • Libia, Dune Di Ubari: panorami
  • Libia, Dune Di Ubari: panorami
  • Libia, Dune Di Ubari: zona del Lago Mandara
  • Libia, Dune Di Ubari: Lago Mandara
  • Libia, Dune Di Ubari: Lago Umm Al Maa
  • Libia, Dune Di Ubari: zona del Lago Mandara
  • Libia, Dune Di Ubari: Lago Umm Al Maa
  • Libia, Dune Di Ubari: Lago Umm Al Maa
  • Libia, Dune Di Ubari: Lago Umm Al Maa (mercato)
  • Libia, Dune Di Ubari: Lago Umm Al Maa (mercato)
  • Libia, Dune Di Ubari: Lago Umm Al Maa (mercato)
  • Libia, Dune Di Ubari: Lago Gebraoun
  • Libia, Dune Di Ubari: Lago Gebraoun
  • Libia, Dune Di Ubari: Lago Gebraoun
  • Libia, Dune Di Ubari: Lago Gebraoun
  • Libia, Dune Di Ubari: Lago Gebraoun
  • Libia, Dune Di Ubari: Lago Gebraoun
  • Libia, Dune Di Ubari: Lago Gebraoun
  • Libia, Dune Di Ubari: Lago Gebraoun
  • Libia, Dune Di Ubari: Lago Gebraoun

L’ultima giornata in zona deserto è dedicata alla visita dei laghi di Ubari e delle dune che li circondano.
Bella giornata di sole anche se molto ventosa.
Partiamo da Ubari, direzione Germa e, dopo circa un’ora di strada asfaltata, brusca svolta a sinistra. Improvvisamente, sembra quasi impossibile, siamo circondati da stupende dune di sabbia.
Prima di arrivare al Lago Mandara (ora prosciugato) ci fermiamo più volte per scattare foto.
Arriviamo al Lago Umm Al Maa (il suo nome significa: madre dell’acqua),quindi il piccolo ma bello Lago Mavo. Infine il Lago Gebraoun, il più grande, circondato da alte dune dalle quali alcuni turisti stanno tentando di scenderli con gli sci. Ci fermiamo a pranzo prima di riprendere la strada del ritorno.
I fuoristrada sembrano galleggiare sulla soffice sabbia levigata dal vento mentre intorno a noi si sussegue un numero infinito di stupende dune.
Da un momento all’altro le dune cambiano colore: da giallo a rosa, da rosa ad ocra, da ocra ad arancio.
Poi, all’improvviso, così come erano iniziate, le dune spariscono.
Siamo a Tekerkiba e riprendiamo la strada asfaltata; il tempo per arrivare a Sheba dove, dopo la consueta lunga attesa all’aeroporto, riusciamo a volare su Tripoli per rientrare in Italia.
La Libia ci ha regalato bellezze archeologiche ben superiori a quanto apparivano dalle nostre documentazioni mentre la parte desertica, l’Akakus ed i magnifici graffiti emozioni immense.

 

Le foto del viaggio possono esse viste in slideshow musicato sul seguente link: www.viaggiaresempre.it – Libia 2^ parte

 

 

 

Guarda l'intero viaggio! Libia 2^parte, il deserto, l’Akakus e laghi di Ubari