01/ - Angkor: l’Angkor Wat

Guarda l'intero viaggio! Cambogia
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat
  • Tempio Angkor Wat

Raggiungiamo Angkor (Siem Reap) con un antidiluviano aereo Antonov.
La datazione di Angkor va dall’800 al 1400.
Rispetto a Bagan i templi, costruiti dal popolo Kmer, sono numericamente meno numerosi, ma molto più grandi e distanti tra loro.Sono stati successivamente abbandonati. La foresta li invase e poi li soffocò.

Il sito di Angkor fu dimenticato sino al 1870 quando i templi vennero “riscoperti” da archeologi francesi.
Numerosi sono stati i templi visitati (Meban Orientale, Pre Rup, Sras Srang, Preah Ko, Solei, Banteay Kdei, Angkor Thom, Baphuon, Phimeanakas, Terrazza del Lebbroso e degli Elefanti, Preak Khan, Preah Neak Peaus).
I più significativi li ricordo singolarmente.

L’ Angkor Wat è il gioiello del sito, il più grande ed il più spettacolare.
E’ circondato da un fossato. Oltre la porta d’ingresso, si percorre un lungo viale ai lati del quale ci sono importanti edifici quali la biblioteca e la piscina.
Il tempio è in tre piani con gallerie che li collegano.
La galleria inferiore è tutta scolpita con bassorilievi che rappresentano storie e soggetti mitologici, questi bassorilievi sono di una bellezza affascinante.

Guarda l'intero viaggio! Cambogia